top of page
  • Avv. Vittorio Sgromo

Sì alla sospensione del procedimento con MAP a seguito di nuova contestazione di una aggravante

Aggiornamento: 14 mar 2019


CORTE COSTITUZIONALE, SENTENZA 21 MARZO 2018, N. 141 – PRES. E REL. LATTANZI


È costituzionalmente illegittimo l’art. 517 c.p.p., nella parte in cui, in seguito alla nuova contestazione di una circo- stanza aggravante, non prevede la facoltà dell’imputato di richiedere al giudice del dibattimento la sospensione del procedimento con messa alla prova.


Commento di A. Zappulla, in penalecontemporaneo.com

10 visualizzazioni0 commenti
bottom of page